2016

5 settembre 1946: l'Accordo di Parigi

Mostra composta da nove pannelli bilingui in italiano e tedesco e cinque schermi su cui scorrono immagini d'epoca e interviste che ricostruisce il contesto in cui fu sottoscritto l'accordo tra Karl Gruber e Alcide Degasperi.

Esuberanti: 25 anni di Progettone in Trentino

Mostra fotografica di Piero Cavagna e Guido Malfer che racconta il dramma di chi ha perso il lavoro e di chi ha ritrovato serenità e dignità con questa nuova occupazione.

La rivoluzione della voce: la storia orale ci racconta l'Italia

Mostra che propone un percorso multimediale e interattivo di esplorazione e scoperta delle fonti orali come strumento di ricerca storiografica in Italia.

Il paesaggio del Trentino: un percorso tra natura e interventi umani

Il paesaggio del Trentino

Mostra didattica che propone uno sguardo d’insieme sul paesaggio del Trentino.

Il quartiere Le Albere a Trento: architettura e spazi urbani

Trentasei immagini realizzate dal fotografo Luca Chiste e dedicate al quartiere di Trento progettato da Renzo Piano: un insieme di architetture e di spazi urbani che meritano di essere guardati con attenzione dal punto di vista estetico, sociale e paesaggistico. 

Utopia a San Martino: Trento come avrebbe potuto e come potrebbe essere

Alcuni progetti architettonici dedicati alla città di Trento: ai progetti mai realizzati si affiancano proposte che forse troveranno un giorno la loro concretizzazione.

Corpi disarmati: sopravvivere alla guerra

Mostra incentrata sulle condizioni psico-fisiche vissute durante la prima guerra mondiale da milioni di combattenti, dentro e oltre le fasi del conflitto e senza particolari sottolineature circa l'appartenenza a uno schieramento nazionale piuttosto che a un altro. 

L'acqua racconta i luoghi: percorso espositivo lungo il lago di Serraia

Mostra che si sviluppa lungo il Lago di Serraia (Tn), dedicata all'acqua come forza vitale, come energia, come risorsa attrattiva ma anche come elemento che va governato.

Non in guerra: 1905 e 1935: le manovre militari in val di Non

Locandina della mostra Non in guerra: le manovre militari in val di Non

Due grandi manovre militari, a distanza di trent'anni l'una dall'altra,  raccontano la storia di un territorio, quello della val di Non, che a causa della sua posizione geografica come terra di confine e di passaggio ha richiamato l'attenzione degli eserciti e dei generali, dei re e degli imperatori, i capi di Governo e i ministri della Guerra.

La più alta d’Europa. Santa Giustina 1951

La diga di Santa Giustina in val di Non

In val di Non, l’epopea idroelettrica della metà del secolo scorso ha scritto una tra le sue pagine più intense. Iniziati nel 1940, poi sospesi a causa della guerra e ripresi nel 1946, i lavori per la costruzione della diga di Santa Giustina terminarono nel 1950. La mostra racconta come è cambiato il paesaggio mentre cresceva il “muro”, come si viveva sui cantieri, in superficie e sotto terra, come nacque e come maturò l’idea di “Santa Giustina”. Fotocronaca di una storia, il percorso espositivo utilizza le immagini straordinarie dell’archivio inedito dello “Studio Ing. Claudio Marcello”, scattate nel periodo tra il 1946 e il 1954.

Il monte Bondone: storie e memorie dell’Alpe di Trento a sessant’anni dall’impresa di Charly Gaul

Una mostra che si occupa di differenti aspetti legati al Monte Bondone: dai primi insediamenti alla nascita del turismo, dai periodi di guerra allo sviluppo delle vie di comunicazione, dai primi impianti di risalita ai grandi eventi sportivi fino alla tappa del Giro d’Italia del 1956. 

Città fortezza: Trento 1915-1918

Mostra che racconta la vita di chi è rimasto a Trento durante la prima guerra mondiale, ma vede cambiare completamente la geografia della sua città.

35-45: guerre e totalitarismi in una regione di confine

Immagine 35-45

Percorso espositivo che propone una lettura del periodo 1935-1945 in un’ottica locale, evidenziando gli effetti che questo decennio produsse nelle province di Trento, Bolzano e nel Land Tirol.

Sottoterra: il lavoro dei minatori trentini in Belgio e l'opera di Calisto Peretti

Sottoterra

La mostra - anche grazie alle opere di Calisto Peretti, artista belga di origini italiane, che dedicò parte della propria vastissima produzione alle agghiaccianti condizioni di lavoro e di vita dei minatori -  racconta i principali aspetti della drammatica vita in miniera di cui migliaia di emigrati, trentini ed italiani, furono protagonisti in Belgio nell’immediato secondo dopoguerra.

Storie di turismo e di villeggianti in val di Non: Mendola, Alta Anaunia, Predaia

Percorso espositivo sulla storia del turismo a partire dalla seconda metà dell'Ottocento a passo della Mendola, nei paesi dell'Alta Val di Non e in quelli della Predaia.

Battisti16.16: Trento e Cesare Battisti a cento anni dalla morte

Un'installazione che desidera far conoscere il legame tra la biografia di Cesare Battisti e Trento, la città dove è nato e ha vissuto.

Pianta-la! Storie di piante medicinali in Vietnam

Una mostra che racconta la medicina tradizionale vietnamita tra tradizione e scienza, tra passato e futuro, tra natura e cultura.

5 settembre 1946: l'accordo di Parigi

La mostra che ricostruisce il contesto in cui l'accordo De Gasperi-Gruber fu sottoscritto, ne illustra i contenuti, ne presenta i protagonisti e le loro biografie.

Percorso battistiano nel Castello del Buonconsiglio

Un percorso storico che si svolge all’interno del Castello del Buonconsiglio alla scoperta di quegli avvenimenti storici, legati alle lotte risorgimentali e alla prima guerra mondiale, che hanno segnato la storia del Trentino fino alla sua unione all’Italia nel 1918.