Libri

Libro cartaceo

Illusioni di pietra: itinerari tra architettura e fascismo

Di: Massimo Martignoni (a cura di)

Copertina Illusioni di pietra
Prezzo solo online:

€ 11,88

€ 13,20
Libro cartaceo

Illusioni di pietra: itinerari tra architettura e fascismo

Di: Massimo Martignoni (a cura di)

Descrizione

Tracce del periodo fascista nel Trentino-Alto Adige si trovano ancora in molte testimonianze architettoniche: il monumento alla Vittoria di Bolzano e quello a Cesare Battisti a Trento sono i due simboli più vistosi, ma ci sono poi stazioni ferroviarie, edifici amministrativi e scolastici. Un’eredità controversa e tuttora al centro di accese discussioni, soprattutto a Bolzano e nell’area altoatesina. Da qui lo spunto per un ciclo d’incontri dal titolo “Architettura e fascismo” svoltosi presso il Museo storico in Trento nei mesi di febbraio e marzo 2001. L’ampio interesse raccolto dall’iniziativa ha suggerito l’idea di pubblicare le relazioni nel presente volume, con l’aggiunta di due nuovi contributi: un repertorio critico tratto dalle pagine di «Architettura», la rivista del sindacato nazionale fascista architetti e una sintetica guida all’architettura negli anni tra le due guerre in Trentino-Alto Adige/Südtirol illustrata dalle tavole di Giancarlo Alessandrini, maestro del fumetto italiano e disegnatore di Martin Mystère.

Massimo Martignoni, storico dell’arte, si è dedicato nei primi studi all’architettura trentina tra le due guerre. Da qualche anno la sua attenzione è rivolta soprattutto all’ambiente architettonico milanese negli anni quaranta-sessanta. Con il Museo storico in Trento ha avviato un percorso di ricerca che analizza in chiave storico-artistica la visione delle trasformazioni territoriali novecentesche (i temi finora affrontati: la ricostruzione dopo il secondo conflitto mondiale; il fenomeno celebrativo della Grande Guerra). Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo Architetture di Trento 1900-1940 (Trento 1990), Sottsass e il Trentino (Milano 1991), Adalberto Libera e Gio Ponti: carteggio negli anni di guerra (Trento 1990) e La ragione serve all’uomo per anticipare il futuro: Gaetano Ciocca in cinquanta lettere dal 1911 al 1965 (Milano 2000). Per il Museo storico in Trento ha curato il volume Illusioni di pietra: itinerari tra architettura e fascismo (Trento 2001) ed ha in precedenza collaborato all’organizzazione della mostra sui Monumenti della grande guerra. Progetti e realizzazioni in Trentino 1916-1935, curandone anche il catalogo che contiene il suo contributo Il territorio e la memoria dei caduti (Trento 1998).

Sommario

  • Itinerari tra architettura e fascismo, Massimo Martignoni
  • L'edificazione dell'Asse, Sandro Scarrocchia
  • I concorsi di architettura durante il fascismo, Paolo Nicoloso
  • La difficile riscoperta dell'architettura moderna, Silvia Mattei
  • L'architettura nazista vista dall'Italia, Silvia Mattei
  • L'architettura tra le due guerre in Trentino-Alto Adige/Südtirol, Giancarlo Alessandrini e Massimo Martignoni
  • «Duce, tu sei la luce!», Riccardo Pegoretti
  • Bibliografia
  • Indice dei nomi