Libri

Libro cartaceo

Memorie riflesse: lo schermo tra vero e falso

Di: Leonardo Gandini, Daniela Cecchin, Matteo Gentilini (a cura di)

Copertina
Prezzo solo online:

€ 9,00

€ 10,00
Libro cartaceo

Memorie riflesse: lo schermo tra vero e falso

Di: Leonardo Gandini, Daniela Cecchin, Matteo Gentilini (a cura di)

Descrizione

La memoria e il cinema hanno, non da oggi, un destino comune, nel segno di un reciproco interesse a promuovere la propria immagine pubblica e la propria funzione sociale.
Dopo oltre un secolo di percorsi e destini paralleli, la memoria e il cinema si trovano oggi a un punto di convergenza che si configura, a tutti gli effetti, come un luogo d’ibridazione. È ancora possibile parlare di un rapporto fra memoria e cinema, alla luce del fatto che qualsiasi relazione prefigura un incontro, più o meno articolato, fra due entità contestuali, ma distinte e differenziate? O invece le dinamiche della compenetrazione e della contaminazione sono tali da imporre una riflessione legata in modo imprescindibile alla dimensione memoriale del cinema e alla dimensione cinematografica della memoria?
A queste domande tentano di rispondere i saggi contenuti in questo volume che costituiscono gli atti del convegno svoltosi a Trento nel dicembre 2009, secondo degli appuntamenti annuali internazionali in previsione.

Daniela Cecchin si occupa in particolare dell’organizzazione di eventi cinematografici legati al tema della montagna. Dal 2004 collabora con l’Archivio di cinema e storia attivo presso la Fondazione Museo storico del Trentino. Ha partecipato alla realizzazione di numerosi documentari dedicati a testimoni e a eventi del Novecento che hanno coinvolto singole comunità della provincia di Trento.

Leonardo Gandini è professore associato di Storia e critica del cinema presso l’Università degli studi di Modena-Reggio Emilia. Autore e curatore di diverse pubblicazioni sul cinema americano, si è occupato in particolare, sul piano della ricerca, del cinema noir hollywoodiano tra gli anni quaranta e cinquanta e dell’immaginario urbano della produzione classica e contemporanea. Dal 2008 cura insieme a Andrea Bellavita il convegno internazionale “Memoria e mass media”, organizzato dalla Fondazione Museo storico di Trento.

Matteo Gentilini è responsabile dell’Archivio di cinema e storia attivo presso la Fondazione Museo storico del Trentino. Negli ultimi anni si è particolarmente impegnato nella raccolta di video-interviste e ha collaborato attivamente alla realizzazione di numerosi documentari dedicati a testimoni e a eventi nel Novecento che hanno coinvolto singole comunità della provincia di Trento.

Sommario

  • Introduzione, Leonardo Gandini
  • Coinvolgimento empatico nel passato fra vicinanza e distanza nella serie televisiva Deadwood, Alison Landsberg
  • Larte di dimenticare: la crisi della memoria nel cinema, Laura Schuster
  • Memoria e immagini, Barbara Grespi e Leonardo Gandini
  • La messa in scena della felicità: film di famiglia e pratiche di riscrittura della memoria nel cinema di found footage, Luisella Farinotti
  • Memory reloaded: il cinema e le nuove pratiche sociali della memoria, Mariagrazia Fanchi
  • Pratiche della memoria: Ejzenštejn, Pudovkin, Dovženko tra autobiografia e teoria, Alessia Cervini
  • Memorie riflesse: lo schermo tra vero e falso, Patrizia Caproni e Leonardo Gandini
  • Riferimenti bibliografici
  • Indice dei nomi
  • Abstracts
  • Gli autori